Il tasso di hashish dell’ETH è sempre alto, l’estrazione mineraria è 3 volte più redditizia della BTC

Il tasso di hashish dell’Ethereum ha infranto la barriera dei 250 TH/s per la prima volta dall’agosto 2018

La quantità di potenza di calcolo sulla rete dell’Ethereum è attualmente elevata dopo settimane di volatilità nelle metriche chiave della catena di blocco.

Secondo i dati del fornitore di analisi a catena Glassnode, il tasso di hashish dell’Ethereum ha raggiunto un massimo storico di oltre 250 terahashes al secondo (TH/s) il 6 ottobre, segnando un aumento dell’80% da gennaio. Glassnode ha riferito che un’impennata nell’hype dei progetti DeFi di quest’anno, che ha fatto lievitare le tariffe del gas, potrebbe aver contribuito a far raggiungere alla metrica un massimo storico.

I minatori dell’Etereum hanno spinto il tasso di hashish a un nuovo record sulla scia dell’hype #DeFi e delle tasse in aumento. Ha superato i 250T/s ed è ora in aumento dell’80% dall’inizio dell’anno.

Inoltre, i dati del crypto mining pool F2Pool mostrano che attualmente è fino a tre volte più redditizio estrarre Ethereum (ETH) invece di Bitcoin (BTC).

F2Pool, che calcola la redditività mineraria determinando le entrate correnti (ricompensa di blocco e tasse di transazione) e deducendo il costo del potere, riferisce che i minatori della BTC Antminer S19 Pro possono guadagnare 4,33 dollari in profitti nell’arco di 24 ore, mentre i minatori ETH che utilizzano le carte GTX TitanV 8 possono aspettarsi 15,56 dollari nello stesso periodo – il che lo rende attualmente più redditizio del 259%. Sei delle piattaforme minerarie monitorate da F2Pool mostrano che i minatori dell’Etereum mostrano un profitto giornaliero di oltre 10 dollari, mentre solo due piattaforme minerarie Bitcoin hanno profitti superiori a 4 dollari.

L’hash rate è una metrica chiave per determinare la salute e la sicurezza di una catena di blocco. Misura la potenza di calcolo della rete. L’ultima volta che il tasso di hashish dell’Ethereum è stato vicino a questi livelli elevati è stato nell’agosto 2018, quando la metrica ha raggiunto i 246 TH/s. Tuttavia, il prezzo del gettone è sceso costantemente da oltre 400 dollari a meno di 100 dollari entro dicembre di quell’anno.

Diverse altre metriche della rete dell’Ethereum possono incentivare i minatori a scegliere la rete rispetto al Bitcoin

Un’impennata di DeFi, unita alla crescita stabile del Bitcoin, ha portato le commissioni di transazione sulla catena di blocco dell’Ethereum ai massimi storici del terzo trimestre. I dati di Glassnode mostrano che i minatori dell’Ethereum hanno guadagnato 166 milioni di dollari dalle sole spese di transazione nel mese di settembre. Al contrario, i minatori Bitcoin hanno guadagnato solo 26 milioni di dollari dalle commissioni nello stesso periodo.

Tuttavia, i guadagni derivanti dalle tasse di transazione sono diminuiti significativamente più di recente. Il Cointelegraph ha riferito che la media delle commissioni ga è diminuita da quando ha raggiunto il picco di 11,60 dollari il 17 settembre a 2,98 dollari il 1° ottobre, un calo di oltre il 74% in due settimane.